Archive for the 'varie' Category

26
Mar
17

A proposito di armagnac e di sake

In questi giorni sono state date alle stampe due novità editoriali di non poco interesse per chi segue il mondo alcolico.

La prima riguarda direttamente gli argomenti del sito che leggete, e mi sento onorato di poter rilanciare su queste modeste pagine un simile parto, raro più della nascita di un orso bruno.

marzio20devecchi20-20a20proposito20di20armagnac

Copertina del libro di Devecchi

Dopo una vita di passione, o per meglio dire di profondo amore, verso lo spirito guascone, Marzio Devecchi, grande collezionista alessandrino di armagnac, ci offre ora tutta la sua sapienza ultraquarantennale, raccontando per la prima volta al lettore italiano cos’è il vero armagnac tradizionale, la sua storia, e la sua produzione con il più completo catalogo esistente dal 1700 ad oggi, ricco di oltre 2300 etichette.

Un’opera capitale, per la valorizzazione della più misconosciuta e difficile da bere delle acquaviti francesi, la cui unica colpa è di avere una produzione così esigua da renderla pressoché impossibile da reperire fuori dalle due province in cui nasce, o comunque oltre Tolosa e Bordeaux. Ed insisto, si sta parlando di quella artigianale dei vignerons, e non di quella dei marchi che trovate da noi, salvo eccezioni fortuite. Ma che quando è fatta da mano felice, in anno propizio, e maturata per il giusto tempo – credetemi, mi costa ammetterlo – supera con passo gagliardo il Re cognac.

Marzio Devecchi – A proposito di armagnac – Pagine 308 – Team Service Editore – Asti, 2017 – EAN 9788899731106.

 

Il secondo libro invece ci porta in Oriente, alla scoperta del sake, l’inclassificabile (per noi) bevanda che potrebbe chiamarsi vino di riso, ma non è, o fermentato di cereale, ma non è, oppure semi-spirito, ma non è: quindi chiamatelo col suo nome.

ee_sake_cover-300x300

Copertina del libro di Saccoccio

Da poco questo tradizionale drink giapponese sta avendo fortuna anche da noi, e soprattutto conta su un’agguerrito manipolo di conoscitori, divulgatori, e distributori, che ne permettono l’introduzione presso il pubblico italiano.

L’argomento è indubbiamente complicato, la terminologia intricata quanto può esserlo la lingua giapponese, ma anche qui, è sempre bene sottolinearlo, l’incontro con una vera, tradizionale bottiglia di sake, che poco non costa, può aprire orizzonti inaspettati. La bevanda ha sfaccettature e capacità di stupire pari al vino occidentale, e un suo bicchiere contiene una sapienza non meno antica. Merita quindi, mentre l’accostiamo alle labbra, il rispetto del neofita, e l’umiltà dell’amatore, perché è un mondo dalle profondità inaspettate.

L’autore, Gaetano Saccoccio, gastrofilosofo itrano trapiantato a Roma, dalla curiosità inesauribile nonché finissimo contastorie, vi prenderà per mano in un viaggio verso il Paese del Sol Levante, e vi aprirà le porte di un nuovo tempio del buon bere.

Gaetano Saccoccio – Un viaggio nel sake – Il retrogusto dolce e amaro del Giappone – pagine 120 – Edizioni Estemporanee – Roma, 2017 – ISBN: 978-88-89508-80-0

 

 

25
Dic
16

5 anni con i miei lettori

Cari lettori, oggi non è solo Natale, ma anche il quinto compleanno di questo blog.

Cinque anni trascorsi nel mondo digitale sono un’era geologica: si è molto fortunati e molto vecchi a sopravvivere così a lungo in Rete.

brandy

Brandy dal mondo – da http://www.cocktailhunter.com

Cosa è successo in questo tempo? Vi ho narrato (quasi) tutto del cognac, voi siete cresciuti di numero mese dopo mese e anno dopo anno, sebbene su questo blog si scriva di distillati di vino, e non di whisky, di rum o di moda. C’è chi ci arriva per caso, chi cerca solo informazioni, e anche chi diventa lettore affezionato. Vi ringrazio tutti, anche se farlo singolarmente sarà impossibile, ormai siete circa 250-300 al giorno.

Ho iniziato un po’ a tentoni, ho divagato talvolta scrivendo di qualcosa che mi piace, di cucina e di birra, ma la mission del blog è sempre stata di raccontarvi gli spiriti di vino e un po’ del mondo che ci gira attorno: dapprima con il cognac, poi col suo cugino di campagna, l’armagnac, e infine andando in giro per il mondo a scovare brandy dovunque ci sia uva, senza dimenticare casa nostra, e qualche altro liquore curioso. Abbiamo viaggiato insieme virtualmente in Spagna, in Armenia, in Ucraina e nel confinante “Paese Che Non C’è”, la Transnistria, in California, in Uruguay, in Bolivia ed in Perù, in Israele ed in Sudafrica, e vi ho portato, pensate un po’, pure ad Avellino. Ma anche ad Oslo, a Manhattan e a Parigi.

E sempre cercando di fare un po’ di divulgazione, di aprire orizzonti, di incuriosirvi, se non di far amare il cognac e gli spiriti di vino a chi non li conosce, e di dare gli strumenti a chi è professionista per essere un po’ più professionale in questo campo ingiustamente dimenticato da noi italiani. Spero di esserci, almeno in parte, riuscito.

alambicco

Un moderno alambicco artigianale

Quante cose vi ho descritto in questi cinque anni? Tra liquori e distillati, anche oltre quelli di vino, la curiosità e gli assaggi non mi hanno mai stancato. L’alcool avvelena, è vero, ma per fortuna ci mette del tempo!

Vi ho già spiegato che da un po’ collaboro con un blog a molte mani, ben più celebre di questo, e quindi una parte delle storie che scrivo, e che non trovate più qua, potete leggerle di là. Ma non mi dimentico di questa mia piccola creatura alcolica, così come non mi dimentico dei miei lettori.

Buon Natale !

12
Giu
16

Ai miei 4 lettori

lazy_cat

Ultimamente ho trascurato il blog, i lettori più fedeli tra i miei 4 se ne saranno accorti.

Ma vi devo una confessione: l’apparente pigrizia ha una causa: da circa un anno sono stato cooptato nella redazione di uno dei più vivaci, interessanti, e letti wine-blog italiani, per il quale sto curando la sezione degli alcolici, con qualche incursione in mondi meno familiari ma non meno curiosi.

Cognac & Cotognata rimane in attività, come luogo delle recensioni e degli articoli più “impegnati” e tecnici, ma avrà minore frequenza, per il mio parallelo scrivere in un’altra palestra, faticosa e stimolante. Lascio a voi lettori scoprire quale.

Grazie.

[Credit immagine: http://www.reunitingall.com]

19
Mag
16

In memoriam – Marco Pannella

marco_pannella

Non fa parte del nostro blog la politica.

Ma a quest’uomo tutt’Italia deve molto, comunque la si pensi.

Battagliero come nessuno, dritto ed onesto. Un vero politico.

Ciao Giacinto detto Marco, che la terra ti sia lieve !

29
Apr
15

ASTA PER IL NEPAL – BENEFICENZA ALCOLICA

Dopo il terribile terremoto che ha distrutto parte della valle di Kathmandu, mi piace segnalare ai miei lettori la bella iniziativa di Spirito dei Tempi, un sito di un grande appassionato di alcolici ed enotecaro di Arezzo, organizzata per aiutare come possiamo questi nostri fratelli.

Neonato salvato dalle macerie a Kathmandu- da kathmandutoday.com

Neonato salvato dalle macerie a Kathmandu- da kathmandutoday.com

L’iniziativa è seria come la persona, e mi sento di raccomandarla ai miei lettori. Qui sotto trovate i link alle sue pagine ed i contatti se volete informazioni sull’iniziativa. Si metteranno all’asta delle bottiglie per raccogliere fondi a favore di un’associazione di Arezzo che gestisce una casa-famiglia per bambini di strada a Kathmandu. Ne avranno bisogno.

Vi chiediamo di donare una bottiglia, inviandola all’indirizzo dell’enoteca, oppure di donare una somma in cambio di una bottiglia dell’enoteca da mettere all’asta, oppure ancora una somma a vostro piacere. Appena lo sapremo, aggiungeremo qui il link al sito dell’asta.

Donate quello che potete, non vi costerà una grande rinuncia. Oppure, naturalmente, partecipate all’asta.

NON DI SOLO ALCOOL VIVE L’UOMO !

Ve lo chiediamo col cuore, per il popolo di questa splendida terra alpina.

http://www.lospiritodeitempi.it/?p=8285

http://www.lospiritodeitempi.it/?p=8298

Enoteca Le Carovaniere
Via Cavour 84

52100  Arezzo

0575/1610223

e-mail:  lospiritodeitempi@libero.it

19
Feb
15

E-commerce e copyright infringement: ingenui o profittatori?

Oggi vi voglio proporre una paginetta di realtà, mica tanto virtuale: guardate come l’e-commerce fa polpette del © ovvero diritto d’autore, e fregandosene bellamente di tutto e di tutti, si appropria del lavoro altrui per trarne profitto.

SCIVOLONI ! – CC license – author Frisky007

Uno tiene un blog, ci lavora, si appassiona, e poi arriva ‘sto bel tipo, o qualcuno al suo servizio, e si “magna” in un sol boccone le golose informazioni che gli servono, con tanto di indigesto copyright: non gli sfiora citarle, le altera giusto un niente, e poi vende pro domo sua un testo di proprietà di terzi. Giuridicamente, un furto, secondo la ancora vigente Legge 22 aprile 1941 n. 633.

La materia sarebbe da avvocati, e seppure ne abbia di agguerriti in famiglia, rinuncerò alle liti, bastandomi di mettere alla berlina gli autori con nome, cognome e ragione sociale.

Se il plagio è manifesto, giudicherete voi.

Il possessore del sito “incriminato” risulta essere la società “Seed sala bin s.r.l.” con sede a Milano, e l’amministratore tale Marco Magnocavallo, imprenditore noto come fondatore di piattaforme e siti di e-commerce. Il sito “scopiazzante” si chiama Tannico.it. Sorvoliamo sul nome infelice, ognuno è libero di chiamare i figli come gli pare.

Leggete e confrontate, prego:

VERSIONE COGNAC & COTOGNATA

Note di degustazione
Colore oro chiaro; ricco aroma floreale/fruttato, con punta alcolica, e una leggera nota di quercia; gusto marcatamente aromatico, ampio, secco, con una vivace alcolicità: lasciato a riposo una mezz’ora si apre rivelando un fruttato rotondo di grande carattere; rancio accennato; retrogusto poco persistente.
Cognac aromatico, generoso in bocca, di buona piacevolezza ma l’alcool ancora fiero ed il legno sovrastano un’eccellente materia prima
https://cognacecotognata.wordpress.com/tag/ragnaud-sabourin/

VERSIONE TANNICO.IT

Note di degustazione
Dal colore oro chiaro, l’aroma è floreale e fruttato, con una leggera punta alcolica e una nota di quercia. Al palato risulta aromatico, ampio, secco, con una vivace alcolicità. Se lasciato a riposo, si apre rivelando un meraviglioso gusto fruttato, rotondo e di gran carattere, con un retrogusto poco persistente. Questo cognac è generoso, di buona piacevolezza con un alcol ancora fiero in bocca.
http://www.tannico.it/cognac-reserve-speciale-ragnaud-sabourin.html/?nol=true&utm_source=winesearcherit201405-1&ep=true   Pagina ora modificata.

* * * * *

Passiamo sotto silenzio per carità di popolo gli errori marchiani nel profilo aziendale di Ragnaud Sabourin, scopiazzato in modo incompetente qua e là –  anche dal nostro povero blog –  ma possiamo ben immaginare che non è mai avvenuta la benché minima degustazione del prodotto che il sito dichiara. Del rancio non sanno che farsene, visto che ignorano cosa sia, magari è un difetto (!), non sia mai che il consumatore si spaventi.

Qua sotto ecco quello che raccontano di loro ai potenziali clienti:

“Tannico è un e commerce specializzato nella vendita di vino di alta qualità a prezzi competitivi.
Ogni giorno vengono selezionate con cura le migliori cantine italiane e straniere. Ogni bottiglia viene degustata da un team di sommelier, per garantire ai propri utenti un livello della gamma di vini proposta costantemente alto. Le bottiglie sono vendute attraverso vendite organizzate settimanalmente o grazie a un catalogo consultabile in ogni momento.
Il team è guidato da Riccardo Zilli e affiancato da Jacopo Cossater, esperto giornalista e wine blogger.
Tannico fa parte di un ampio progetto di e-commerce verticale diretto da Boox, la società fondata da Andrea di Camillo (già fondatore di Banzai e Venture Capitalist) e Marco Magnocavallo (fondatore di Blogo e Angel Investor.”

Mi rattrista veder citare tra i collaboratori – di sicuro ignaro di tutto – Jacopo Cossater, giornalista, wine blogger e gestore del blog Enoiche Illusioni, che apprezzo molto.

Dove andremo a finire di questo passo?

AGGIORNAMENTO: grazie ai buoni uffici di Jacopo, che ringrazio pubblicamente per l’impegno, e scusandomi con lui dello stress indotto dalla mia lamentela, l’amministratore di Tannico.it si è attivato con solerzia per la rimozione dei contenuti fraudolenti dalla pagina del cognac Ragnaud Sabourin. Gliene diamo atto.

RIPRODUZIONE CONSENTITA (!)

08
Gen
15

Je suis Charlie !

Un giorno senza ridere è un giorno perso! [CHARLIE Chaplin]

Un giorno senza ridere è un giorno perso!
[CHARLIE Chaplin]

UN OMAGGIO ALLE VITTIME DELLA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE DI PARIGI. OGGI SIAMO TUTTI CHARLIE HEBDO charliehebdo

E’ necessario velare “Charlie Hebdo” ! La matita ed il pensiero saranno sempre più forti di un fucile e dell’intolleranza, sotto qualunque forma si manifesti.




Contatto / email

cognacecotognata (@) virgilio (.) it

Insert your email to follow the updates

Archivi

giugno: 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Avvisi legali / legal stuff

Questo blog è protetto dal diritto d'autore © (Legge 22 aprile 1941 n. 633).
E' vietato ogni utilizzo commerciale e non commerciale del contenuto, senza consenso dell'autore.

This blog is copyrighted.
© All rights reserved.

Le IMMAGINI appartengono ai rispettivi proprietari e sono pubblicate su licenza. Nel caso di aventi diritto non rintracciabili, contattare il sito per l'eventuale rimozione.

Questo blog viene aggiornato a capriccio dell'autore, quindi non può essere considerato prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001.

Gli articoli pubblicati non sono destinati ad un pubblico di età minore, né intendono incentivare il consumo di alcolici.

Ogni opinione pubblicata è frutto di libera espressione e non ha finalità commerciale alcuna.

NOTA PER IL LETTORE
La pubblicità che può comparire su questo blog non è volontà dell'autore, ma generata automaticamente dalla piattaforma ospitante. Vogliate scusare il disagio.