10
Gen
15

degustazioni – bas armagnac cépages nobles 1984 – domaine Boingnères

La degustazione odierna riguarda un armagnac di una Casa poco conosciuta in Italia, dal nome  quasi impronunciabile, ma che appartiene all’olimpo dei distillatori mondiali: il Domaine Boingnères.

L’azienda si trova al centro dei migliori territori del [grand] Bas Armagnac, a Le Frêche, un paesino di 400 abitanti nella regione delle Landes: i Boingnères erano già produttori di armagnac dal 1807, ma dagli anni 1950 grazie all’intraprendenza del marito della proprietaria, monsieur Léon Lafitte, la Casa ha saputo innalzarsi ai vertici della distillazione in Guascogna, per la grande cura produttiva e per i suoi innovativi concetti di elaborazione dell’armagnac.

Il lucidissimo alambicco a gas della maison Boingnères

Il lucidissimo alambicco a gas della maison Boingnères

Oggi l’azienda, gestita dalla figlia, Martine Lafitte – senza dubbio la principessa dell’Armagnac – si gloria di essere tra le primissime guasconi, e forse la prima in assoluto per l’eccellenza del suo distillato. Ben cinque ristoranti tri-stellati di Parigi e numerosi altri in tutta Francia accolgono le loro celebrate bottiglie.

Léon Lafitte, convinto della superiorità della Folle Blanche sugli altri ceppi, fece sradicare le vecchie vigne di Baco, sostituendole con i vitigni nobili: oggi l’azienda è organizzata con 14 dei suoi 24 ha a Folle Blanche, il restante, metà a Colombard e l’altra metà a Ugni Blanc. La distillazione, con alambicco a gas di loro proprietà, una rarità nell’Armagnac, viene condotta separatamente per ogni vitigno, così come l’invecchiamento. Grande cura viene prestata anche alle botti: metà distillato alloggia in legno nuovo di quercia guascone, e metà in recipienti di un anno. Gli assemblages si fanno al termine del secondo anno, e l’acquavite riposa fino ad imbottigliamento in botte.

Il domaine nelle tipologie superiori produce un raro armagnac monovitigno, in prevalenza Folle Blanche, il più fine, ed in alcune rare annate anche Ugni o Colombard in purezza, ed una parte in assemblaggio tra i tre ceppi nobili. La versione più commerciale invece è un bas armagnac chiamato Réserve Spéciale, invecchiato 5 anni. Alcune annate risalenti al periodo 1960-76 possono essere da vitigno Baco in purezza, prima che lo estirpassero.

La Folle Blanche dona profumi floreali, eleganza e leggerezza: prima della fillossera era anche il vitigno principale dei cognac antichi; il Colombard dona potenza e struttura, mentre l’Ugni Blanc è il trait d’union tra gli altri due vitigni. Madame Lafitte dice invece che il Baco ha profondità e ricchezza di aromi, ma ad una sola dimensione: possiamo crederle!

L’armagnac è distillato a bassa gradazione [52°] senza alcuna riduzione con acqua: al termine dell’invecchiamento, che questa maison porta di norma a 15 anni – poiché i distillati del Bas Armagnac maturano in breve tempo – lo si imbottiglia a grado naturale, di solito tra 48° e 49°. La perdita di alcool è modesta, perchè le botti riposano in magazzini molto secchi. Gli armagnac Boingnères sono quindi estremamente tradizionali,  senza impiego di alcun additivo, dal colore chiaro. Sono distillati per nulla facili da bere, per il grado fiero e la travolgente ricchezza di aromi, ma conquistano l’appassionato al primo sorso.

Martine Lafitte nelle cantine del domaine Boingnères – fonte: http://www.sudouest.fr

SCHEDA DI DEGUSTAZIONE

Denominazione:  Bas Armagnac Cépages Nobles – 1984
Produttore:  Martine Lafitte – Domaine Boingnères – Le Frêche (Landes)
Tipo di produttore:  boilleur de cru
Cru: [grand] Bas Armagnac
Qualità: millesimato
Gradazione: 48°
Invecchiamento: 15 anni
Vitigni:  Ugni blanc – Colombard – Folle Blanche

Reperibilità: difficile
Prezzo: € 150 circa (2014)

Importatore: Moon Import – Genova

Bas Armagnac Boingnères – Cépages Nobles 1984 – Moon Import

Note gustative

Colore aranciato profondo; aroma inizialmente timido quasi legnoso, dopo poco l’aerazione lo fa risvegliare in tutta la sua gloria aromatica: il frutto è ricco, tra le note dominano gli agrumi con una trama sottesa di quercia vanigliata, prugna secca e un deciso tocco speziato; l’alcolicità non si impone, a dispetto del fiero grado; montant vigoroso; gusto esplosivo, poche gocce divampano in bocca rivelando un tessuto complesso, prima di tutto gli agrumi, poi un frutto ricco e vinoso, su una base leggera di vaniglia e tannini dolci; il distillato è secco e piccante, e rivela la sua dolcezza solo in finale di degustazione, dove appare un rancio di grande carattere; retrogusto moderatamente persistente, con alcool vivace e lievi tannini. Equilibrio superbo.

Armagnac “atletico”, corpo leggero e tuttavia muscoloso, caleidoscopico, di imponente complessità aromatica, impegnativo per il palato, ma di infinita soddisfazione. Non si smetterebbe mai di annusare e bere questo pericolosissimo distillato!  Una superba prova per una delle più celebrate – a ragione – maison del [Grand] Bas Armagnac. Da gustare nelle occasioni più solenni, o molto più spesso, se potete.

Scheda di degustazione

Aroma
1. Fruttato / vinosità: 4
2. Aroma di legno (quercia): 4
3. Alcolicità: 6    (1= prevalente)  (6= minima)

Gusto
1. Astringenza: 5    (1= prevalente)  (6= minima)
2. Dolcezza: 4
3. Rancio: 4
4. Ricchezza: 6
5. Corpo (pienezza): 5

Retrogusto (lunghezza): 4

Equilibrio aroma/gusto: 6

Giudizio complessivo: 48 / 60

Voti: 1= assente 2= scarso 3= mediocre 4= buono 5= molto buono 6= ottimo

© 2015 il farmacista goloso (riproduzione riservata)

Annunci

0 Responses to “degustazioni – bas armagnac cépages nobles 1984 – domaine Boingnères”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Contatto / email

cognacecotognata (@) virgilio (.) it

Insert your email to follow the updates

Archivi

gennaio: 2015
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Avvisi legali / legal stuff

Questo blog è protetto dal diritto d'autore © (Legge 22 aprile 1941 n. 633).
E' vietato ogni utilizzo commerciale e non commerciale del contenuto, senza consenso dell'autore.

This blog is copyrighted.
© All rights reserved.

Le IMMAGINI appartengono ai rispettivi proprietari e sono pubblicate su licenza. Nel caso di aventi diritto non rintracciabili, contattare il sito per l'eventuale rimozione.

Questo blog viene aggiornato a capriccio dell'autore, quindi non può essere considerato prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001.

Gli articoli pubblicati non sono destinati ad un pubblico di età minore, né intendono incentivare il consumo di alcolici.

Ogni opinione pubblicata è frutto di libera espressione e non ha finalità commerciale alcuna.

NOTA PER IL LETTORE
La pubblicità che può comparire su questo blog non è volontà dell'autore, ma generata automaticamente dalla piattaforma ospitante. Vogliate scusare il disagio.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: