03
Nov
14

degustazioni – abel – cognac pierre ferrand

La maison Ferrand è piuttosto giovane: fondata da due soci, Gabriel & Andreu, nel 1989, era nata con l’intento di affiancare i loro talenti commerciali alla bravura di un vignaiolo di Segonzac, Pierre Ferrand, la cui ditta risale al 1702.  Interrotta la società, il marchio è rimasto ai due imprenditori, dopo una causa vinta. Il boilleur de cru ha continuato invece la sua attività sotto il marchio “Pierre de Segonzac”. Pierre Ferrand è morto all’età di 84 anni nel 2013.

La ditta, oggi proprietà del solo Gabriel, è attualmente nota con i due marchi “cognac Ferrand” e “cognac Pierre Ferrand”: commercialmente dinamica, è molto presente sul mercato statunitense e tedesco. La sua produzione, di tipo tradizionale, dal solo primo cru Grande Champagne, spazia da cognac giovani fino a riserve “esclusive” di annata. La ditta produce anche cognac meno pregiati sotto altri marchi, Landy, Gabriel & Associes, Claude Chatelier, e numerosi altri alcolici: gin, rhum, armagnac e vodka. L’azienda vuole essere quindi un player a tutto campo nel settore spiriti, affidandosi alla propria rete commerciale sviluppata negli anni. Si fregia di numerosi premi ottenuti nelle competizioni internazionali di spiriti, IWSC per esempio, indispensabili per ben figurare sulle guide e gareggiare con le case più grandi.

La produzione più interessante è stata la prima, quando le scorte rilevate dalla maison Ferrand di Segonzac costituivano il nerbo dei loro cognac; oggi, a marchio sviluppato, i prodotti sono distillati in proprio o provengono da tenute a contratto, e hanno perso lo smalto dei primi giorni, benché si tratti ancora di un’ottica più da négociant di nicchia, che da grande azienda globale.

Primo imbottgliamento "Abel" - cognac Pierre Ferrand

Primo imbottgliamento “Abel” – cognac Pierre Ferrand

Cognac Ferrand condivide con altri produttori una tenuta di un centinaio di ettari nella Grande Champagne, dalla quale ricava una parte dei suoi cognac.

Cognac & Cotognata ha degustato uno dei loro cognac della prima produzione, chiamato Abel dal nome del maître de chai che l’ha distillato. Viene prodotto anche oggi, ma probabilmente non più con le riserve originali.

SCHEDA DI DEGUSTAZIONE

Denominazione: Abel

Produttore: Pierre Ferrand Cognac Sarl – Ars

Tipo di produttore: négociant

Cru: Grande Champagne

Qualità: extra

Gradazione: 40°

Invecchiamento: 45 anni

Vitigni: n.d.

Reperibilità: difficile

Prezzo: € 235 – 270 circa (2014)

Importatore: Pescarmona – Torino

Note gustative

Colore ambrato; aroma primo naso robusto, dapprima di quercia con dominante di uva passa, poi sempre più intenso di frutta cotta, con accenni speziati e minerali; gusto: molto ampio di tannini dolci (indice di lunghi anni in legno), profondo fruttato, marcate note minerali, un lieve accenno di pepe; rancio fine ed appagante; si espande in un retrogusto passito e legnoso persistente ma sorprendentemente delicato. Equilibrio: centrato.

Prima di degustare un’acquavite di venerabile età come Abel è importante lasciarla riposare almeno mezz’ora o più, coprite semplicemente il bicchiere con un cartoncino. Cognac grande champagne da signori, di aroma imponente ed a piena maturazione; suoi punti di forza sono il fruttato e la rotondità; estremamente ricco, elegante e fine, non impressiona però per corpo, cosa che si potrebbe ben pretendere da un extra di questo livello. Se solo non fosse diluito a 40° (per ottenere la massima resa economica), sarebbe un cognac da sogno. Non è certo se la seconda serie attualmente in commercio assomigli ancora a questa quasi perfetta squisitezza.

"Abel" - cognac Pierre Ferrand - imbottigliamento corrente

“Abel” – cognac Pierre Ferrand – imbottigliamento corrente

Scheda di degustazione

Aroma

1. Fruttato / vinosità: 6

2. Aroma di legno (quercia): 4

3. Alcolicità: 6     (1=prevalente)  (6=minima)

Gusto

1. Astringenza: 6      (1=prevalente) (6=minima)

2. Dolcezza: 6

3. Rancio: 4

4. Ricchezza: 6

5. Corpo (pienezza): 4

Retrogusto (lunghezza): 4

Equilibrio aroma/gusto: 4

Giudizio complessivo:  50 / 60

Voti: 1= assente 2= scarso 3= mediocre 4= buono 5= molto buono 6= ottimo

 © 2014 il farmacista goloso (riproduzione riservata)

Advertisements

0 Responses to “degustazioni – abel – cognac pierre ferrand”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Contatto / email

cognacecotognata (@) virgilio (.) it

Insert your email to follow the updates

Archivi

novembre: 2014
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Avvisi legali / legal stuff

Questo blog è protetto dal diritto d'autore © (Legge 22 aprile 1941 n. 633).
E' vietato ogni utilizzo commerciale e non commerciale del contenuto, senza consenso dell'autore.

This blog is copyrighted.
© All rights reserved.

Le IMMAGINI appartengono ai rispettivi proprietari e sono pubblicate su licenza. Nel caso di aventi diritto non rintracciabili, contattare il sito per l'eventuale rimozione.

Questo blog viene aggiornato a capriccio dell'autore, quindi non può essere considerato prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001.

Gli articoli pubblicati non sono destinati ad un pubblico di età minore, né intendono incentivare il consumo di alcolici.

Ogni opinione pubblicata è frutto di libera espressione e non ha finalità commerciale alcuna.

NOTA PER IL LETTORE
La pubblicità che può comparire su questo blog non è volontà dell'autore, ma generata automaticamente dalla piattaforma ospitante. Vogliate scusare il disagio.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: