Archivio per luglio 2014

14
Lug
14

birra – chimay blu

Le birre a marchio Chimay sono distribuite da una società anonima Biéres de Chimay di Baileux, a poca distanza dall’abbazia di Scourmont, dove vengono prodotte, nel rispetto della filosofia trappista: si tratta di una linea di birre di facile reperibilità sul mercato, alquanto adatta a chi si voglia avvicinare per la prima volta alle birre trappiste belghe. Con questo imbottigliamento concludiamo le recensioni di questa abbazia.

La Chimay etichetta blu è una qualità di birra “riserva” che si adatta all’invecchiamento, il quale può durare fino a 5 anni; ogni bottiglia porta in etichetta il millesimo di produzione, come fosse un vino. Inizialmente era stata pensata sul modello delle Festbier natalizie alla tedesca, quindi aspettiamoci una birra ricca per le occasioni importanti.

Chimay blu - 9°-  Abbazia Trappista di Scourmont - Belgio

Chimay blu – 9°- Abbazia Trappista di Scourmont – Belgio

All’aspetto la Chimay blu si presenta limpida e bruna, con un cappello a grana fine bruno chiaro anch’esso e moderatamente persistente; i profumi fruttati sono più che gradevoli, sostenuti da un seguito di aromi maltati di media intensità; la carbonatazione si avverte moderata e piacevole; si tratta di una birra alcolica, diremmo quasi liquorosa per la dolcezza al palato, tuttavia un buon sottofondo luppolato mai invadente bilancia le note rotonde con frutto e una leggera speziatura; il finale è astringente, con discreto ritorno di note maltate e fruttate.

Nel complesso una buona prova, anche se la bottiglia era del 2013, quindi troppo giovane: l’ideale sarebbe farla maturare almeno due anni o tre prima di assaggiarla. Rimane tuttavia la sensazione di aver a che fare con una birra un poco vuota o che potrebbe dare di più: probabilmente, viste le prove delle altre Chimay, questa leggerezza è un segno dello stile aziendale, ma non ci ha soddisfatto appieno. Altre trappiste di stile simile offrono maggiore appagamento; ma si sa, de gustibus

Da bere a temperatura di cantina, 10-15°C, mai fredda! Abbinamenti possibili, i soliti salatini con formaggi a pasta grassa non troppo aromatici e pezzetti di pera: Casera, Bra tenero, Branzi, Gouda, Emmental tra tanti. Oppure usatela come bevanda da complimento, una bottiglia basta per due persone.

Prezzo: € 2,2 circa (2014)

Reperibilità: facile

Conservazione: 5 anni

Annunci
04
Lug
14

Degustazioni – Martell Cordon Bleu

La maison Martell è tra le più antiche case di cognac esistenti: il suo capostipite Jean Martell proveniente dalla normanna isola di Jersey ha fondato la sua attività a Cognac nel primo decennio del 1700. Oggi l’azienda appartiene al gruppo multinazionale Pernod – Ricard. Martell è una delle Big Four, le quattro aziende che si spartiscono il mercato globale del cognac, e come le altre ha impressionanti stock di vecchi distillati,ed uno stabilimento che forma una vera città nella città di Cognac. Fino al 1951 assieme alla maison Hennessy aveva il privilegio di fissare i prezzi del cognac appena distillato, e quindi di dominare il mercato.

Cognac Cordon Bleu - maison Martell - Cognac

Cognac Cordon Bleu – maison Martell – Cognac

I suoi prodotti si trovano in tutto il mondo. Martell ha uno stile riconoscibile, fa cognac asciutti e floreali, distillati senza fecce, in cui le acquaviti delle Borderies hanno un ruolo importante. La Martell ha importanti proprietà in questo piccolo pregiato cru. La gamma comprende tutti i prodotti possibili, dal semplice VS fino a l’Or de Jean Martell, il loro costosissimo Extra in lussuoso decanter di cristallo.

Denominazione: Cordon Bleu
Produttore: Martell – Cognac
Tipo di produttore: Négociant
Cru: Assemblage
Qualità: XO
Particolarità: Borderies dominanti nel blend
Gradazione: 40°
Invecchiamento: >20 anni
Vitigni: Ugni blanc

Reperibilità:  facile
Prezzo: € 110 – 150 (2014)

Note gustative

Colore: ramato intenso; aroma fruttato rotondo con note dolci di legno, alcolicità pressoché assente, montant delicato e avvolgente; gusto armonioso, il legno dolce prevale su un fruttato ben aromatico e maturo, leggermente alcolico; discreta espansione in bocca; retrogusto mediamente persistente. Equilibrio: ben bilanciato tra naso e bocca.

Cognac di buona fattura, potrebbe dare più di quanto promette al naso: ma è comunque un bere piacevole. Per alcuni appassionati, me compreso, il CB è stato, per la sua facile reperibilità, la porta di ingresso ai cognac di qualità superiore.Le Borderies si avvertono protagoniste dell’assemblage, con la loro caratteristica floralità ed il gusto vagamente terroso – oleoso, di noce. Il Cordon Bleu è il cognac più celebre tra i prodotti di alta gamma delle grandi maison, un classico ormai secolare. Il prezzo (oltre la media per la tipologia) incorpora una buona parte dei costi di marketing e pubblicità, come è regola delle Big Four.

Scheda di degustazione

Aroma
1. Fruttato / vinosità: 4
2. Aroma di legno (quercia): 4
3. Alcolicità: 5                      (1= prevalente)  (6= minima)

Gusto
1. Astringenza: 4                 (1= prevalente)  (6= minima)
2. Dolcezza: 4
3. Rancio: 3
4. Ricchezza: 4
5. Corpo (pienezza): 3

Retrogusto (lunghezza): 3
Equilibrio aroma/gusto: 4

Giudizio complessivo 38 / 60

Voti: 1= assente 2= scarso 3= mediocre 4= buono 5= molto buono 6= ottimo

© 2014  il farmacista goloso (riproduzione riservata)




Contatto / email

cognacecotognata (@) virgilio (.) it

Insert your email to follow the updates

Archivi

luglio: 2014
L M M G V S D
« Giu   Set »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Avvisi legali / legal stuff

Questo blog è protetto dal diritto d'autore © (Legge 22 aprile 1941 n. 633).
E' vietato ogni utilizzo commerciale e non commerciale del contenuto, senza consenso dell'autore.

This blog is copyrighted.
© All rights reserved.

Le IMMAGINI appartengono ai rispettivi proprietari e sono pubblicate su licenza. Nel caso di aventi diritto non rintracciabili, contattare il sito per l'eventuale rimozione.

Questo blog viene aggiornato a capriccio dell'autore, quindi non può essere considerato prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001.

Gli articoli pubblicati non sono destinati ad un pubblico di età minore, né intendono incentivare il consumo di alcolici.

Ogni opinione pubblicata è frutto di libera espressione e non ha finalità commerciale alcuna.

NOTA PER IL LETTORE
La pubblicità che può comparire su questo blog non è volontà dell'autore, ma generata automaticamente dalla piattaforma ospitante. Vogliate scusare il disagio.

Annunci