30
Giu
13

L’etichetta del cognac – come si legge

Per capire che cognac si sta acquistando, bisogna familiarizzarsi con le scritte che si trovano sull’etichetta della nostra bottiglia. Non è sempre intuitivo. Ecco una piccola guida.

La prima cosa che si nota è il marchio del produttore: questo fa riconoscere il prodotto al consumatore, spesso c’è un simbolo araldico o un logo comune a tutta la produzione della ditta. Può essere il nome di una celebre casa, di un piccolo produttore, o un nome di fantasia (ne esistono migliaia).

Un'etichetta di cognac - qui una qualità VS della maison Guerbé

Un’etichetta di cognac – qui una qualità VS della maison Guerbé

Dopodiché la scritta COGNAC bene in vista. Di solito a caratteri grandi e maiuscoli. Questo identifica il tipo di distillato che state acquistando.

La denominazione commerciale del prodotto (facoltativa): può essere un nome di fantasia, che identifica il prodotto nella propria linea commerciale (es. Delamain Pale & Dry, Hine Antique, Martell Medaillon). Spesso allude all’invecchiamento (special, trois etoiles, de luxe, reserve, rare, paradis, age inconnu, ecc.) e in questo caso il nome è soggetto ad una complicata regolamentazione che ne definisce l’età. Il termine “fine cognac” da solo non ha significato.

La denominazione del cru (facoltativo): se è indicata (es. Grande Champagne) identifica la sottozona o cru di produzione. L’acquavite deve provenire solo da quest’area. L’unica eccezione è “Fine Champagne”, che indica legalmente un blend di grande (min. 50%) e Petite Champagne.

La scritta Appellation (nome del cru) contrólée: la legge lo impone: è una formula legale che garantisce ufficialmente la provenienza del cognac dalla zona di produzione controllata. Se si legge solo “Appellation Cognac contrólée” ci si troverà davanti ad un’assemblaggio di distillati di diversi crus e non di un cru particolare, che viene quasi sempre dichiarato.

Il livello di invecchiamento (facoltativo): è quasi sempre espresso con le sigle VS, VSOP, XO, Napoleon, Hors d’age, Extra. Solo le prime tre hanno valore legale di garanzia minima d’età. Nei cognac d’annata viene invece indicato obbligatoriamente l’anno di distillazione.

Il volume, la gradazione (mai sotto 40°), ed il lotto. Il cognac è venduto diluito con acqua a 40° o oltre. Se è sotto i 40° perde il diritto alla AOC Cognac, con eccezione per alcuni cognac antichi. Il volume è 0,7l in tutto il mondo, 0,75 l in USA.

Il nome del produttore e/o dell’imbottigliatore con l’indirizzo.

In piccolo si trova il nome del produttore con il suo indirizzo.

La retroetichetta: se presente, aggiunge spiegazioni sul distillato, qualche volta una descrizione organolettica; nei cognac millesimati spesso dichiara l’anno della messa in bottiglia.

Il cartellino appeso al collo: su questo, se presente, si descrivono  notizie sull’azienda, o informazioni vietate nell’etichetta “legale” incollata, come l’età esatta dell’assemblage.

 

© 2013 il farmacista goloso (riproduzione riservata)

Annunci

0 Responses to “L’etichetta del cognac – come si legge”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Contatto / email

cognacecotognata (@) virgilio (.) it

Insert your email to follow the updates

Archivi

giugno: 2013
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Avvisi legali / legal stuff

Questo blog è protetto dal diritto d'autore © (Legge 22 aprile 1941 n. 633).
E' vietato ogni utilizzo commerciale e non commerciale del contenuto, senza consenso dell'autore.

This blog is copyrighted.
© All rights reserved.

Le IMMAGINI appartengono ai rispettivi proprietari e sono pubblicate su licenza. Nel caso di aventi diritto non rintracciabili, contattare il sito per l'eventuale rimozione.

Questo blog viene aggiornato a capriccio dell'autore, quindi non può essere considerato prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001.

Gli articoli pubblicati non sono destinati ad un pubblico di età minore, né intendono incentivare il consumo di alcolici.

Ogni opinione pubblicata è frutto di libera espressione e non ha finalità commerciale alcuna.

NOTA PER IL LETTORE
La pubblicità che può comparire su questo blog non è volontà dell'autore, ma generata automaticamente dalla piattaforma ospitante. Vogliate scusare il disagio.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: